Chirurgia Viso

Il Dr. Paolo Balocco esegue interventi di lifting, blefaroplastica, otoplastica, rinoplastica.

Lifting

L’intervento viene eseguito in anestesia locale con sedazione con ricovero di due giorni.

Le incisioni chirurgiche e quindi le cicatrici che ne residuano sono nella regione preauricolare, in regione temporale, nascoste dai capelli e al di dietro del padiglione auricolare. Le cicatrici normalmente sono poco visibili, ma dipende molto dalla cicatrizzazione della paziente.

E’ necessario eseguire i normali esami preoperatori.

Due piccoli drenaggi vengono posti per 48 ore.

I punti di sutura vengono rimossi tra i sette ed i quindici giorni, la paziente, dopo l’intervento, verrà medicata con una benda per 3 giorni.

La ripresa lavorativa può avvenire dopo 10-15 giorni, quella sportiva dopo un mese.

Blefaroplastica

L’intervento corregge l’eccesso di cute e di borse adipose a livello delle palpebre superiori ed inferiori, con ringiovanimento del viso.

L’intervento viene eseguito ambulatorialmente in anestesia locale, con sedazione.

Le incisioni chirurgiche, e quindi le cicatrici che ne residuano, sono nascoste per lo più nella palpebra superiore dal solco palpebrale sporgendo solo per un centimetro lateralmente. Per le palpebra inferiore la cicatrice sarà a tre millimetri dal bordo ciliare quindi quasi invisibile.

Se i pazienti sono giovani o comunque non vi è eccesso di cute, si utilizza la via transcongiuntivale: in questo caso non vi sono cicatrici esterne e l’intervento, oltre ad essere di veloce esecuzione, non cambia assolutamente la forma dell’occhio ed è meno traumatizzante (quindi vi saranno meno ecchimosi).

Alla fine dell’intervento vengono posizionati piccoli cerotti, che sono rimossi insieme ai punti dopo quattro giorni, e la vita di relazione può essere ripresa con dei correttori dopo cinque giorni, l’attività sportiva dopo quindici giorni.

 
E’ necessario che i pazienti per due giorni applichino delle compresse fredde sugli occhi al fine di ridurre l’edema e le ecchimosi post-operatorie.
OtoplasticaL’intervento consiste nella correzione delle orecchie a ventola mono o bilaterali e delle asimmetrie.Viene eseguito in anestesia locale, in regime ambulatoriale, con una piccola incisione chirurgica quasi invisibile nel solco retroauricolare.
 

Eseguendo un modellamento della cartilagine auricolare, possono essere operati pazienti di età superiore ai quattro anni.

 
Terminato l’intervento, che dura circa un’ ora, il paziente viene bendato a livello auricolare per tre giorni e per un mese di notte è indispensabile l’uso di una fascia da tennista sopra le orecchie.
L’intervento non è doloroso si avverte un lieve bruciore per 48 ore, facilmente contrastabile con antidolorifici prescritti abitualmente per 5 giorni, insieme a terapia antibiotica.
I punti chirurgici vengono rimossi dopo 10-12 giorni.
 

Persiste una iposensibilità del padiglione auricolare per 3-4 mesi.

Rinoplastica

L’intervento viene eseguito in anestesia generale o anestesia locale, con sedazione profonda, e può essere eseguito in Day-Hospital o con ricovero di un giorno.Le incisioni chirurgiche sono all’interno del naso quindi non vi sono cicatrici esterne.

Per sette giorni il paziente porterà un archetto sul naso e poi per sette giorni ancora dei cerotti.

Non è un intervento doloroso, ma solo fastidioso, poiché per tre giorni vi sono dei tamponi nasali, che ostruiscono la respirazione, che avverrà solo per via orale, con conseguente secchezza delle fauci.

Vi sono delle ecchimosi per 10-15 giorni.L’edema può durare 1-2 mesi.Vi è la possibilità di correggere la rinoplastica in anestesia locale, qualora vi fosse un risultato non soddisfacente per il paziente.

L’attività lavorativa può essere ripresa dopo quindici giorni, quella sportiva dopo un mese, gli occhiali possono essere indossati dopo un mese.